Domenica, 24 Ottobre 2021
social

Dopo 29 anni di attività istituzionale al Comune di Napoli, Coppeto non sarà in Consiglio: il post sui social

Coppeto era candidato con la lista "Napoli Solidale-Sinistra"

Classe 1957, laurea e master in Economia sanitaria, dirigente sanitario, protagonista di tante battaglie per la città e la legalità, dopo 29 anni di ininterrotta attività istituzionale al Comune di Napoli, Mario Coppeto non sarà in un seggio Consiliare: "Il voto popolare ha così deciso e bisogna prenderne atto", commenta infatti in un messaggio inviato agli amici di sempre e ai sostenitori.

I voti

Candidato nella lista Napoli Solidale, Mario Coppeto ha riportato 1206 preferenze, risultando quarto dopo Sergio D'Angelo (3.244) Rosario Andreozzi (1.508) e Roberta Michelino (1.256).

La storia

"Sono stato eletto per la prima volta nel 1992 come Consigliere Circoscrizionale - scrive Coppeto - nel 1993 come Presidente sempre nella Circoscrizione Arenella. Nel 1997 al Consiglio Comunale fino al 2006. Dal 2006 al 2016 come Presidente della Municipalità Collinare ed infine dal 2016 ad oggi di nuovo in Consiglio Comunale, come capogruppo e Presidente della Commissione Urbanistica. Ho servito la mia città, Napoli, con Onore e Disciplina lavorando sempre con la finalità di migliorare le condizioni della città e sempre dalla parte degli ultimi. Ho assicurato energie e dedizione affinché a Napoli prevalesse la rappresentazione Democratica, Progressista ed Antifascista; è il ruolo storico della Città Medaglia d'Oro per la Resistenza del 1943. Ho lavorato affinché il Consiglio Comunale e gli organismi decentrati svolgessero un ruolo di primo piano per affermare i valori Costituenti. Penso di aver dato il mio contributo in maniera disinteressata, mettendo a disposizione competenza ed abnegazione. Questa volta il voto popolare, che è sovrano, ha deciso diversamente. Con umiltà bisogna accettare il risultato e ci saranno, mi auguro, momenti più sereni per analisi approfondite. Non siederó nei banchi del Consiglio comunale. La lista politica-elettorale, in cui ho partecipato, "Napoli Solidale-Sinistra", composta da presenze di alto profilo e ispirata ai più profondi sentimenti Socialisti, Civici ed Ecologisti, sarà rappresentata da Persone di alta qualità e competenza che ben sapranno rappresentare i valori per cui mi batto da sempre".

Il messaggio a Manfredi

Nel messaggio di Coppeto non manca un augurio al nuovo sindaco: "Auguro a Gaetano Manfredi, nuovo Sindaco di Napoli, al Consiglio Comunale, ai Presidenti ed ai Consiglieri di Municipalità e alla futura Giunta Comunale un buon lavoro, certo che , largamente espressione del Popolo Napoletano, sappiano interpretare al meglio i bisogni delle Cittadine e dei Cittadini. Con una larghissimo partecipazione popolare, oltre il 62% dei consensi, ed al primo turno, la città ha respinto populismi ed individualismi, affidando in buone mani il proprio destino. C'è un lavoro enorme da fare e all'orizzonte ci sono le premesse, fatte di competenze e di opportunità per partire con il piede giusto".

Con la grinta e la determinazione di sempre, Coppeto promette che in ogni caso non lascerà la politica: "Resto fuori dal Consiglio e dalle Istituzioni, ma non certo dalla Politica. Continuerò come sempre a stare dalla parte dei più deboli garantendo il mio contributo di esperienza politica, istituzionale e sociale"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 29 anni di attività istituzionale al Comune di Napoli, Coppeto non sarà in Consiglio: il post sui social

NapoliToday è in caricamento