menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Ansa)

(foto Ansa)

Comune di Napoli, fondi per le verifiche dei solai e delle controsoffittature di 150 plessi scolastici

Il contributo complessivo del MIUR ammonta ad un milione di euro. Il servizio tecnico del Comune procederà alla suddivisione dei fondi alle diverse Municipalità

La Giunta Comunale di Napoli, su proposta dell'Assessora all'istruzione Annamaria Palmieri, ha approvato gli interventi in linea tecnica ed economica volti alle verifiche dei solai e delle controsoffittature di 150 plessi scolastici cittadini, finanziati a seguito di apposito bando con fondi del MIUR.

Il servizio tecnico del Comune, che ha partecipato al bando, procederà alla suddivisione dei fondi alle diverse Municipalità attraverso 15 raggruppamenti, suddivisi per aree omogenee. Il contributo complessivo del MIUR ammonta ad un milione di euro, ma andrà suddiviso in lotti che saranno affidati a ditte specializzate, già selezionate con avviso pubblico, entro fine anno.

"Ad ulteriore dimostrazione dell'impegno dell'amministrazione per la sicurezza delle scuole, questo finanziamento - come gli altri finora assicurati da Patto per Napoli - va in direzione di un'analisi conoscitiva ancor più approfondita che deve rassicurare le comunità scolastiche. Napoli, collocandosi bene tra i Comuni italiani, si è assicurata una buona quota delle risorse disponibili (1 milione di euro sui 40 totali) perché nessuna opportunità va sprecata per tutelare i bambini. Nel contempo lavoriamo per i nuovi CPI, per diverse ristrutturazioni e per la vulnerabilità sismica. Devo ringraziare il grande infaticabile impegno dei servizi tecnici centrali e municipali che fanno squadra per il bene delle scuole". Questo il commento dell'Assessora Palmieri.

Sono state adottate, inoltre, con delibera di Giunta su proposta degli Assessori Buonanno e Palmieri, le linee di indirizzo sugli interventi rivolti agli studenti con disabilità che frequentano istituti scolastici secondari di secondo grado e di studenti con disabilità sensoriali ospiti presso istituti specializzati di ogni ordine e grado.

Queste linee di indirizzo riportano gli elementi utili a definire tipologia e caratteristiche delle prestazioni, destinatari, modalità di accesso e modalità di erogazione del servizio, seguendo l’indirizzo e la visione politica di questa Amministrazione abbiamo fortemente voluto che ai nostri studenti con disabilità fossero assicurati servizi e misure eque, giuste e trasparenti”, spiegano Buonano e Palmieri. 

In particolare, la delibera definisce:

-  Assistenza specialistica all'integrazione scolastica: L'assistenza specialistica è funzionale ai processi di apprendimento e alla socializzazione dell'alunno con disabilità, supportandolo nelle sue difficoltà e potenziandone le capacità in ambiti quali l'autonomia e la gestione. Gli istituti secondari di secondo grado presentano apposite progettualità in relazione alle attività da realizzare in favore degli studenti disabili iscritti e frequentanti;

- Servizio di trasporto scolastico: Il servizio di trasporto scolastico consiste nel trasporto degli studenti, frequentanti gli istituti secondari di secondo grado, per l'anno scolastico 2020/2021, nel tragitto casa/scuola e viceversa ed ha l'obiettivo di favorire la regolare frequenza scolastica e, più in generale, il diritto allo studio.

Un sistema educativo, inteso in senso ampio, deve confrontarsi con la sua capacità di proporre un modello di comunità educante, al cui interno la relazione – tra adulti e tra adulti e bambini/ragazzi – viene pensata come scambio e dialogo. Fondare relazioni costruite sulla reciprocità, sulla circolarità, sulla valorizzazione di ognuno, sul rispetto delle differenze, dei punti di vista, della soggettività nell’ambito di un processo di ricerca comune è l'a nostra idea per rafforzare la comunità educante cittadina, riconducendo problematiche spesso trattate in maniera separata e settoriale ad un complessivo approccio che deve tendere a costruire una scuola inclusiva, mediante processi di integrazione e metodologie di lavoro in rete con tutti i soggetti pubblici e privati del territorio”, concludono Buonanno e Palmieri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento