rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
La polemica

De Luca: “La sicurezza a Caivano è responsabilità del governo”

Il governatore continua nello scontro con l'esecutivo

"Nel comprensorio di Caivano, con i quattro Comuni coinvolti, sono previsti 2.000 bonus per bambini nella fascia 6-15 anni. È un altro contributo importante, non propagandistico, che si aggiunge all'apertura delle scuola il pomeriggio e la sera, ai campetti sportivi". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine di una conferenza stampa a palazzo Santa Lucia in cui si è presentata l'attività sportiva gratuita per i minori messa in campo dalla Regione Campania. Sempre a Caivano, aggiunge, "presenteremo, credo in settimana, uno sportello lavoro della Regione nella zona Asi. Poi facciamo un secondo tipo di attività più sociale, di accoglienza per i bambini.

Faremo un secondo progetto di formazione professionale biennale e triennale d'intesa anche con alcune associazioni religiose che già hanno analoghe attività nel territorio del Comune di Napoli e quindi cercheremo di costruire una rete rivolta alle famiglie e ai ragazzi". De Luca rimarca: "Stiamo mettendo in campo tutto quello che è possibile e necessario fare dal nostro punto di vista. Rimane ovviamente il problema dell'ordine pubblico, della camorra, ma non sarà mai superfluo ribadire che questo è un problema che riguarda il ministero dell'Interno e il governo nazionale cioé i carabinieri, la guardia di finanza, la polizia, la magistratura, non riguarda le istituzioni territoriali. Noi intanto diamo una risposta di grande dignità e di grande concretezza rispetto a qualche emergenza emersa in questi mesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: “La sicurezza a Caivano è responsabilità del governo”

NapoliToday è in caricamento