menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alessandra Clemente risponde a Marone: "Il mio fidanzato non ha interessi nei baretti di Chiaia"

La precisazione su Facebook dell'assessore del Comune di Napoli sul possibile conflitto di interessi sulla questione baretti e movida

"Sono allibita dalla superficiale calunnia lanciata in modo irresponsabile da un uomo che è stato sindaco di Napoli, assessore regionale al turismo, che è avvocato da molti anni e che per età ed esperienza potrebbe essere mio padre. Certo che smentisco e non credo mi fermerò a questo. Il mio fidanzato è un commercialista e la sua famiglia, in particolare il fratello, gestisce uno dei cosiddetti baretti, attività nella quale, da anni, il mio fidanzato non ha nessun interesse. Ho già smentito a più riprese che lo stesso non è il rappresentante dei gestori di questi locali. Nessun conflitto d’interessi, dunque, ma semmai sentimentale. Di questo passo, infatti, il mio pluricalunniato fidanzato perderà la pazienza e finirà per considerarmi una fonte di guai e dispiaceri, anziché il suo amore. Pazienza, sono abituata ad accogliere la sofferenza, anche quella insopportabile, ma non consento a nessuno di fare gratuitamente a brandelli la mia reputazione, la mia onorabilità, la mia sensibilità di donna e di amministratrice pubblica". E' la risposta dell'assessore Clemente all'invettiva dell'ex sindaco di Napoli Marone, che puntava l'indice contro il presunto conflitto di interessi sulla questione baretti di Chiaia. 

marone-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento