Regionali Campania 2020, il voto nella città di Napoli: Pd primo partito, Ciarambino supera Caldoro

L'analisi del voto nel capoluogo campano: Casillo e Borrelli i candidati consiglieri con più preferenze

Pd primo partito. Affermazione netta di De Luca, con Ciarambino che supera Caldoro. Male la Lega e Forza Italia. Sono questi i principali dati che emergono dall'analisi del voto nella città di Napoli per le Regionali Campania 2020.

Per quanto riguarda i candidati alla presidenza, De Luca raccoglie il 66,58% del gradimento. Al secondo posto Valeria Ciarambino (14,38%) supera Stefano Caldoro (14,21%). Quarta piazza per Giuliano Granato di Potere al Popolo (2,66%). 

Le liste

Tra le liste il Partito Democratico è il primo partito cittadino (16,46%), seguito dalla lista De Luca Presidente (15,05%). Completa il podio il Movimento 5 Stelle con il 14,57%. 

Tra le liste a sostegno di Vincenzo De Luca, bene anche Italia Viva (6,41%) ed Europa Verde - Demos (4,23%). Nel centrodestra Fratelli d'Italia si conferma primo partito della coalizione, come a livello regionale, anche a Napoli (4,86%). Seguono Forza Italia (4,17%) e la Lega (4,13%).

Le preferenze

Mario Casillo del Partito Democratico si conferma il più votato in assoluto anche a livello cittadino (9040 voti). Bene nel Pd anche Carmela Fiola (5467) e Gianluca Daniele (5065). Boom di preferenze per il consigliere uscente Francesco Emilio Borrelli di Europa Verde - Demos, che supera quota 7000. Buona anche le performance dell'attuale consigliere comunale di Napoli candidato nella lista Campania Libera, Diego Venanzoni (5251 voti). Tra le fila di Italia Viva da segnalare il consenso riscontrato da Giovanni Pagano (4279) e dal consigliere comunale di Napoli Gabriele Mundo (3269).

Tra i 5 Stelle Valeria Ciarambino raccoglie 5726 voti, seguita dalla consigliera regionale uscente Maria Muscarà (1666).

Nel centrodestra il più votato è Francesco Silvestro di Forza Italia (3771), seguito dall'ex assessore regionale Severino Nappi della Lega (3648). Terza piazza per Anna Rita Patriarca di Forza Italia (3226). Tra le fila di Fratelli d'Italia, il più votato è il consigliere comunale di Napoli Marco Nonno (3075 preferenze). 

I quartieri

Al Vomero De Luca supera il 70%, con Caldoro al secondo posto (13,2%). Situazione simile all'Arenella. A Chiaia percentuali leggermente differenti (De Luca 69,13% - Caldoro 18,73%). Nella II (seppur per pochissimi voti), III, VI, VIII, VIII e X Municipalità, la Ciarambino scalza Caldoro dalla seconda piazza. Nel quartiere Barra, in particolare, la candidata dei 5 Stelle doppia il candidato del centrodestra. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I pentastellati sono il primo partito nella III, VII, VIII e IX Municipalità. Alla IV la lista più votata è De Luca Presidente. Nelle restanti cinque (I, II, V, VI e X) il Partito Democratico è avanti a tutti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento