menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi de Magistris

Luigi de Magistris

De Magistris: "L'amore per la rivoluzione più forte della macchina del fango"

Il sindaco si sfoga su Twitter. Amarezza e stupore per le indagini in corso su eventuali irregolarità nella gestione degli appalti per l'America's Cup e per il dissesto stradale

Si sfoga su Twitter il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris dopo gli attacchi subiti da più parti a seguito, in particolare, delle indagini in corso su eventuali irregolarità nella gestione degli appalti per l'America's Cup.

"Vedremo se sarà più forte la macchina del fango con abiti multiformi che opera da anni o passione e amore che abbiamo per rivoluzionare" scrive il primo cittadino sul social network.

Come riferisce Dario Del Porto dalle pagine de La Repubblica di Napoli, da Palazzo San Giacomo spiegano però che le parole di de Magistris non indicano sfiducia nella magistratura, ma piuttosto amarezza rispetto alla piega degli eventi e a quella che si ritiene poca attenzione rispetto ai tanti allarmi lanciati alla Procura (dai bus fermi per mancanza di gasolio alle proteste legittime per la ZTL in cui alcuni infiltrati hanno fatto esplodere bombe carta, fino all'uso politico dell'emergenza rifiuti, dicono dal Palazzo).

Nessun contrasto con la Procura, quindi, ma sorpresa e amarezza. Meraviglia, spiega ancora Del Porto, soprattutto per l'indagine sul dissesto stradale, cosa per la quale 'nessun sindaco è mai stato indagato' ha dichiarato il primo cittadino.

Tranquillo rispetto alle indagini in corso, il sindaco, anche per quanto riguarda la Coppa America, sicuro di avere una squadra di professionisti onesti, come aveva già ribadito anche nel corso di una diretta radiofonica.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento