rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Politica

De Magistris contro Catello Maresca: "Inqualificabile si candidi a sindaco di Napoli"

Diversa la sua situazione: "Nella mia eventuale candidatura a presidente della Regione Calabria nessuna inopportunità, non sono più magistrato dal 2009"

"Sono davvero sorpreso in negativo di quel che sto vedendo, ci troviamo di fronte a un magistrato che sta facendo attività inquirente e che contestualmente fa campagna elettorale nella città in cui esercita le funzioni, questa cosa la reputo inqualificabile". Lo ha detto, riferendosi al pm anticamorra Catello Maresca candidato sindaco in pectore del centrodestra a Napoli, l'ex pm e sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un'intervista che è stata pubblicata nella Newsletter 'Giustizia di Fatto' riservata agli abbonati del 'Fatto Quotidiano'.

Secondo de Magistris non possono essere fatti paragoni tra la sua vicenda e quella di Maresca. "La mia non fu una scelta spontanea - spiega - Fui fermato nella mia attività altrimenti sarei rimasto in magistratura e non sarei mai entrato in politica". Quanto all'ipotesi della sua candidatura alla guida della Regione Calabria, e ai possibili profili di inopportunità, visto il suo passato di pm a Catanzaro, per chi si candida nei luoghi in cui ha avuto accesso a informazioni riservate, de Magistris risponde: "La mia eventuale candidatura per ora è solo un'ipotesi, seppur concreta. Non vi è nessuna inopportunità nel mio caso, ci mancherebbe altro - assicura - Ho svolto le funzioni di pm in Calabria sino al 2008, non sono più magistrato dal 2009, non ci sono più informazioni coperte da segreto. Semmai quella durissima e straordinaria esperienza mi potrà essere utile, come lo è stato a Napoli, per spezzare il rapporto tra politica e criminalità organizzata".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Magistris contro Catello Maresca: "Inqualificabile si candidi a sindaco di Napoli"

NapoliToday è in caricamento