menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Luca ironizza sul reddito di cittadinanza: "Il governo offre un cappuccino"

Il governatore campano attacca soprattutto il Movimento 5 Stelle ed il provvedimento. "Preoccupato che a rimetterci siano gli italiani e i loro risparmi"

"Siamo passati da 1700 euro al mese alle famiglie con disoccupati, ad un cappuccino, o se tutto va bene una tazza di latte scremato offerta dal governo". Il presidente della Campania Vincenzo De Luca ironizza così, su Lira Tv, a proposito del reddito di cittadinanza.

Per De Luca il problema non è l'innalzamento del deficit al 2,4%. Il punto è che questo debba servire "a fare investimenti e creare lavoro". "Il Movimento 5 Stelle – afferma il governatore – dice prima che il reddito si dà tramite la tessera sanitaria e poi tramite un microchip, prima dice 'solo agli italiani' e poi apre agli stranieri naturalizzati. Sostengono che si possono fare solo spese nei negozi italiani e acquisti 'non immorali'. Ma chi decide se il caffè o la birra sono acquisti amorali?".

Per De Luca c'è anche un problema centri per l'impiego: "Banno riqualificati prima di funzionare perché non sono organizzati. Ma ci vuole molto tempo per farlo. La mia preoccupazione è che a rimetterci non siano gli italiani e i loro risparmi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento