rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
L'incontro

Bonaccini a Napoli tentenna sul terzo mandato di De Luca ma è sicuro sul 41bis: “Non va abolito”

Il candidato alla segreteria del Pd in un incontro elettorale in città

"Terzo mandato? Il tema è legato a leggi che ci possono essere e se ci sono in democrazia allora lo si può fare, poi sono i cittadini a decidere se uno può continuare a fare il presidente". Così Stefano Bonaccini candidato alla segreteria del Pd, a margine di un appuntamento elettorale a Napoli, risponde ad una domanda sul terzo mandato. "Ci sono purtroppo candidati che ci hanno provato e poi non hanno vinto nemmeno una volta magari non per colpa loro ma queste sono le regole del gioco e della democrazia", conclude. 

"Cospito non è in carcere perché anarchico ma perché condannato ed io sono di quelli che pensano che il 41bis è uno strumento importante nella lotta  alla criminalità, alle mafie. Per me il 41 bis non si tocca". A dirlo è Stefano Bonaccini a margine di un appuntamento elettorale a Napoli. "Quello lo decide la magistratura, non posso mica decidere io o la politica, ci sono gli organi competenti per deciderlo. Quello che ho sempre detto è che ognuno che è in carcere ha il diritto a essere curato e alla tutela della proprio salite se siamo un paese civile, quindi anche Cospito", conclude.

"Non può esserci un'asticella perché dovremo farci bastare chi viene, speriamo siano tanti. Certo avevamo 12 milioni di voti progressivamente calati quindi è diverso ragionare di un partito che ne prendeva 12 milioni e oggi ne ha presi più di cinque". Così Stefano Bonaccini candidato alla segreteria del Pd durante una manifestazione elettorale a Napoli, risponde ad una domanda sul rischio astensione alle prossime primarie.

"Questa domanda la fanno solo a noi perché siamo l'unico partito che ha una procedura del genere, - evidenzia il governatore dell'Emilia Romagna - che io difendo e che è giusta, siamo gli unici che hanno il coraggio e la voglia di chiamare tanta gente a scegliere chi ci deve guidare". "Mi auguro che siano tanti, non sono Otelma quindi non so dire quanti saranno. Ho visto che c'è anche brutto tempo, ma noi ci auguriamo che i nostri elettori sfidino anche il brutto tempo, anche quelli delusi, che capiscono che se non sono di destra è bene che il Pd sia in salute per dare una prospettiva e un'alterativa al governo del Paese", conclude. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonaccini a Napoli tentenna sul terzo mandato di De Luca ma è sicuro sul 41bis: “Non va abolito”

NapoliToday è in caricamento