menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pioppi

Pioppi

Pioppi e batteri contro i veleni: la bonifica del frutteto di San Giuseppiello

Nei terreni sequestrati ai fratelli Vassallo, dov'erano stati sotterrati fanghi industriali, è in corso un'innovativa opera di recupero totalmente affidata alla natura

Disinquinamento del suolo dalle sostanze tossiche con un metodo green ed a basso costo. È quanto viene portato avanti dallo scorso anno nel frutteto di San Giuseppiello, a Giugliano. Sei ettari sequestrati nel 2008 ai fratelli Vassallo, dove erano stati seppelliti fanghi industriali contenenti altissime concentrazioni di cromo e di idrocarburi.

Il progetto di risanamento è condotto dal commissario alle bonifiche Mario De Biase. Con lui un gruppo di ricerca della Federico II coordinato dal docente di Agraria Massimo Fagnano. Gli alberi da frutto sono stati sostituiti da pioppi, 20mila, le cui radici assorbiranno – nel giro di alcuni anni – i metalli pesanti presenti nel terreno. Nel frattempo è stato sparso compost arricchito con batteri capaci di metabolizzare gli idrocarburi. Il tutto al costo di 900mila euro, enormemente inferiore rispetto alle usuali spese di bonifica con movimentazione dei terreni.

Soltanto quando i veleni saranno stati eliminati da pioppi e batteri, si deciderà a cosa destinare i terreni. "Qualunque sarà la destinazione finale – spiega De Biase – a San Giuseppiello avremo recuperato un terreno agricolo ed un polmone di verde".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento