Odissea al largo di Capri per Carolina Crescentini

L'attrice, diretta verso l'isola azzurra per la presentazione de "I bastardi di Pizzofalcone" è rimasta bloccata per ore sia all'andata che al ritorno

Carolina Crescentini con Alessandro Gassmann

Disavventura caprese per l'attrice Carolina Crescentini. Nella giornata di martedì l'attrice è partita da Torino alla volta dell'isola azzurra per la presentazione della nuova stagione de "I bastardi di Pizzofalcone", ma il suo viaggio si è rivelato una piccola odissea.

Un traghetto aveva infatti urtato la banchina del porto di Capri, rendendo impossibile l'approdo all'imbarcazione su cui era l'attrice romana: il risultato è che, tra ritardi al porto e rallentamenti dovuti al mare mosso, il viaggio della Crescentini è durato 11 ore.

Tornano "I bastardi": la conferenza stampa a Capri

Problemi anche al ritorno. Anche ieri mattina il mare agitato ha impedito all'attrice ed al resto del cast della fiction Rai di partire quando previsto. Sono rimasti tutti ad attendere per ore in un bar, circondati da curiosi. A dare la notizia è il Messaggero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'OMS anti Coronavirus

  • Coronavirus, positivi altri 7 tamponi: i casi campani potrebbero salire a 11

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: 50enne in buone condizioni

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, Il virologo della Federico II: "Prudenza e intelligenza. Non è peste ma superinfluenza"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento