menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza a Pianura, Posillipo e Ponticelli: arriva la videosorveglianza

A porre la firma sul documento che sancisce "una costruttiva e preziosa sinergia tra le due amministrazioni", il presidente dell'ente Provincia Luigi Cesaro e il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino

È stato firmato in questi giorni, presso la sede della provincia di Napoli a Piazza Matteotti, il protocollo d’intesa sulla videosorveglianza. Provincia di Napoli e Comune hanno stretto un accordo per garantire maggiore sicurezza nel territorio partenopeo. A porre la firma sul documento che sancisce una “costruttiva e preziosa sinergia tra le due amministrazioni”, è stato presidente della Provincia di Napoli, On. Luigi Cesaro e il sindaco di Napoli, On. Rosa Russo Jervolino.

«L’importanza dell’accordo di oggi tra Provincia e Comune – ha affermato il presidente Cesaro - nasce anche nell’ottica di un serio impegno di difesa ambientale dei nostri territori: infatti le telecamere rappresentano uno strumento in più per ostacolare i nemici dell’ambiente e diffondere quella civiltà ecologica che, per le nostre realtà, deve diventare una priorità imprescindibile».

Il progetto sulla videosorveglianza riguarda i quartieri di Ponticelli, Pianura e Posillipo e risponde non solo alla necessità di tutelare maggiormente il cittadino ed il territorio ma anche per rafforzare la solidità del rapporto collaborativo dei due enti, in questo caso Comune e Provincia, e le forze dell’ordine. Il protocollo, inoltre, permetterà non solo di rendere un maggiore servizio alla sicurezza napoletana ma anche una difesa migliore dal punto di vista ambientale.

La Provincia di Napoli ha impegnato la somma di 150 mila euro, da mettere a disposizione del Comune partenopeo, al fine di realizzare un sistema di videosorveglianza che andrà ad integrare quello gestito già dall’amministrazione di Palazzo San Giacomo. Il sistema prevede l’installazione di telecamere in quei punti dei quartieri di Pianura, Ponticelli e Posillipo, quartieri in cui, secondo i dati in possesso dell’ amministrazione provinciale, si registra il maggior numero di fenomeni delinquenziali e di sversamento spesso incontrollato dei rifiuti.

L’iniziativa dovrebbe essere un’offensiva tecnologica all’illegalità ambientale e alla microcriminalità. «Gli ottimi rapporti esistenti tra le due amministrazioni – afferma il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino – consentiranno di mettere a disposizione delle forze dell’ordine ulteriori strumenti per contrastare la microcriminalità e incrementare il rispetto per l’ambiente». Il sindaco ha ribadito l’importanza della collaborazione in un settore così importante e delicato, quale la sicurezza del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento