rotate-mobile
Cronaca San giorgio a cremano

San Giorgio a Cremano, oltre 200 uccelli di specie protetta liberati

Quattro le persone denunciate all'autorità giudiziaria. Alla liberazione hanno assistito anche studenti della scuola media statale 'Stanziale' e l'assessore comunale al Patrimonio Giorgio Zinno

Oltre 200 uccelli di specie protetta, tenuti in cattività, sono stati liberati questa mattina nel Parco di Villa Vannucchi a San Giorgio a Cremano. Gli uccellini (201 cardellini, 7 canarini, un fringuello, un fanello, 5 lucherini, 10 verzellini) e una tartaruga sono stati sequestrati nel corso di una operazione congiunta, condotta da agenti del commissariato locale e dalle guardie ecozoofile, in due abitazioni private nel quartiere napoletano di Barra e in una uccelleria a Casavatore. Quattro le persone denunciate all'autorità giudiziaria.

Sulla vicenda il comandante nazionale delle Guardie Ecozoofile 'FareAmbiente, Alessandro Sacchitella: ''Oltre agli uccellini custoditi in box e scantinati abbiamo sequestrato anche una tartaruga grecale, specie particolarmente protetta, tenuta in cattività in violazione della legge 152/2006 sulla protezione della fauna e dell'ambiente. Oggi restituiamo la libertà a questi uccellini ognuno dei quali sul mercato nero puòessere stimato intorno ai 100 - 150 euro".


Alla liberazione hanno assistito anche studenti della scuola media statale 'Stanziale' e l'assessore comunale al Patrimonio Giorgio Zinno che ha detto: "Abbiamo scelto il parco più bello per liberare gli uccellini e abbiamo voluto una delegazione di alunni perché non è solo un momento di festa ma anche di legalità". (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giorgio a Cremano, oltre 200 uccelli di specie protetta liberati

NapoliToday è in caricamento