Spara botti dal balcone a Capodanno e colpisce una bambina di tre anni: denunciato

Denunciato un uomo a Torre del Greco. Ha colpito un'intera famiglia medicata al pronto soccorso di Castellammare

Nel pomeriggio del 31 dicembre gli agenti del Commissariato di Torre del Greco, durante un servizio di contrasto alla vendita di "botti" illegali, sono stati fermati in via Vittorio Veneto da un uomo che ha riferito di essere stato colpito da un petardo lanciato da un terrazzo di un appartamento di via Roma. L'esplosione, inoltre, aveva ferito anche la figlia di tre anni, la moglie e la cognata che erano state medicate presso il pronto soccorso di Castellammare di Stabia.

I poliziotti hanno individuato l’appartamento da cui erano stati lanciati i "botti" rinvenendo sul terrazzo diverso materiale pirotecnico. Un 45enne corallino è stato denunciato per omessa denuncia di materiale esplodente ed accensione ed esplosione pericolosa mentre il materiale pirotecnico è stato sequestrato perché non detenuto in modo idoneo per la sicurezza pubblica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento