Banconote false in provincia di Lecce: in manette un napoletano

Aveva quasi duemila euro in contanti da 50 e 20 euro palesemente contraffatti

È stato trovato con addosso quasi duemila euro in contanti chiaramente falsi. Per questo motivo è stato arrestato un napoletano di 20 anni a Minervino di Lecce. Il giovane aveva addosso la cifra di 250 euro divisa in banconote da 20 e 50 euro.

La perquisizione a casa

Così i carabinieri della radiomobile di Lecce hanno deciso di perquisire anche la sua abitazione scoprendo che aveva nascosti altri 1.700 euro falsi, in contanti dello stesso taglio. Così è stato sottoposto agli arresti domiciliari nell'abitazione in provincia di Lecce dove risulta di fatto domiciliato anche se la sua residenza ufficiale è a Somma Vesuviana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SOLDI FALSI 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

  • Coronavirus, Vincenzo De Luca: "Sui traghetti bande di criminali. Servono le forze dell'ordine a bordo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento