Sequestrò un'anziana all'interno della sua abitazione per rapinarla: 23enne in manette

Insieme a un complice mise a segno un colpo da 20mila euro all'interno dell'abitazione della donna a Castellammare

Nella mattinata odierna gli agenti del commissariato di Castellammare di Stabia, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta di questa Procura, hanno proceduto all'arresto di un 23enne poiché gravemente indiziato dei reati di rapina e sequestro di persona aggravati.

Lo scorso 16 luglio, la persona arrestata, insieme a un complice non identificato, dopo avere avvicinato da dietro una donna anziana mentre era intenta ad aprire la porta d'ingresso della propria abitazione, le aveva tappato la bocca con le mani, spingendola all'interno dell'appartamento. Una volta entrati in casa, mentre il complice costringeva l'anziana a sedersi su una sedia nel soggiorno, coprendole il volto con un vestito ed intimandole di fare silenzio, la persona oggi arrestata si era impossessata della somma di circa 20mila euro in contanti e di una quantità imprecisata di monili in oro presenti all'interno di una cassaforte nascosta nella camera da letto che, nella circostanza, veniva sradicata dal muro e asportata insieme a tutti beni all'interno.

Gli autori della rapina, poi per riuscire a scappare, avevano chiuso la vittima all'interno di una stanza privandola della libertà personale e impedendole di chiedere tempestivamente l'intervento delle forze dell'ordine. Le indagini, realizzate dal commissariato di Castellammare e coordinate dalla procura oplontina, anche grazie all'ausilio dei sistemi di videosorveglianza e al rilevamento di tracce ematiche rinvenute in prossimità del muro da cui era stata divelta la cassaforte, hanno consentito di pervenire all'individuazione dell'odierno arrestato come uno degli autori della rapina. La persona arrestata, già detenuta per altra causa presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale, è stata posta a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento