rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Casalesi, maxi sequestro da 800 milioni di euro a un imprenditore edile

Indivisuati numerosi prestanomi, titolari di società operanti nel settore immobiliare ed edilizio ai quali sono stati intestati beni immobili, autoveicoli ed imprese per sfuggire alle indagini

Maxi sequestro di beni fra aziende, immobili e ristoranti per un valore stimato almeno fino a 800 milioni di euro di euro. Coinvolto un imprenditore edile ritenuto legato al clan camorristico dei Casalesi.


Il provvedimento è stato attuato dai finanzieri del Gico di Napoli, dello Scico di Roma e del Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta, sotto il coordinamento della Dda di Napoli. Le indagini svolte dal Gico di Napoli hanno consentito di ricostruire il patrimonio dell'imprenditore e di individuare numerosi prestanomi, titolari di società operanti nel settore immobiliare ed edilizio, ai quali, nel tempo, sono stati intestati beni immobili, autoveicoli ed imprese per sfuggire alle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casalesi, maxi sequestro da 800 milioni di euro a un imprenditore edile

NapoliToday è in caricamento