Maxi sequestro di alimenti non tracciabili in un supermercato di Ischia

I Nas hanno trovato 70 chili di prodotti fuorilegge

I carabinieri del Nas di Napoli insieme a quelli della compagnia locale hanno controllato vari esercizi commerciali dell’isola di Ischia nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di napoli volti a prevenire problemi di natura alimentare a tutela dei consumatori. Durante le operazioni di verifiche igienico sanitarie, i militari hanno controllato anche un supermercato.

Lì, i militari del nas di napoli hanno sequestrato 70 chili di alimenti perché privi di qualsiasi informazione utile per garantirne la tracciabilità. Tra la merce sequestrata ci sono vari tipi di carne e pan grattato. Oltre alla sanzione di 2mila euro, i carabinieri hanno diffidato l’amministratore del market per delle carenze strutturali dell’area produttiva e per il mancato aggiornamento del sistema di monitoraggio previsto dal manuale HACCP.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarò possibile raggiungere i nonni"

Torna su
NapoliToday è in caricamento