menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camorra, scoperti due bunker dei Casalesi

Il primo covo in via Molino a Casal di Principe, l'altro in via Delle Rose. All'interno dei rifugi, che potrebbero aver ospitato latitanti, sedie e tavoli

Due bunker, ritenuti dagli investigatori rifugio dei latitanti, sono stati scoperti da agenti della squadra mobile di Caserta a Casal di Principe, a conclusione di una serie di perquisizioni in altrettante abitazioni del comune del Casertano ritenuto la roccaforte del clan dei Casalesi.

Il primo bunker è stato scoperto in via Molino dove abita il padre di Salvatore Cantiello, elemento di spicco e ritenuto un killer dell'organizzazione; l'altro covo è stato individuato in via Delle Rose nell'abitazione della moglie dello stesso Cantiello.

All'interno del rifugio, che potrebbe aver ospitato latitanti dei Casalesi, sono state trovate solo due sedie ed un tavolino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Esplosione ai Colli Aminei, distrutto un negozio

  • Cronaca

    Lite finisce nel sangue, uomo ucciso a colpi di cric

  • Cronaca

    Riaprono i negozi: "Pochi clienti e molte attività sono già fallite"

  • Cronaca

    Tragedia in metropolitana: uomo travolto da un treno

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento