"L’ultimo sciuscià non è morto": le testimonianze

La notizia della scomparsa di Zi' Tony, Antonio Esposito, il più celebre lustrascarpe di Napoli, aveva fatto il giro della rete suscitando la commozione di migliaia di utenti. Lo sciuscià è stato invece solamente colpito da un'influenza

Zi' Tony

"I napoletani gli vogliono bene ed erano preoccupati per lui. Per fortuna questa storia è a lieto fine".

La notizia su fb della scomparsa di Zi' Tony, Antonio Esposito, il più celebre lustrascarpe di Napoli, aveva fatto il giro della rete suscitando la commozione di migliaia di utenti. A preoccuparsi per primi i commercianti di Via Toledo che non lo vedevano da giorni per strada. "In realtà Tony è vivo e reduce da una brutta influenza che non gli ha permesso di andare al lavoro per diversi giorni facendo preoccupare tantissime persone. Per fortuna - raccontano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza che avevano commentato assieme a tanti altri con dispiacere la la triste notizia - questa volta si tratta di una storia con lieto fine. Zi' Tony ha avuto la dimostrazione di quanto i napoletani sono affezionati a lui, si preoccupano per la sua salute e gli vogliono bene".

sciuscià2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Campania zona arancione: ecco cosa si può fare

Torna su
NapoliToday è in caricamento