Coronavirus, saltano i saldi di gennaio: "Creano problemi d'assembramento"

La Campania studierà una nuova data: "Pensiamo prima ai vaccini"

(foto di repertorio)

"I saldi oggi non sono una soluzione, ma creano problemi". L'assessore alle Attività Produttive della Campania Antonio Marchiello conferma alla Dire l'orientamento della Regione di rinviare i saldi di fine anno. "La decisione finale spetta alla giunta. Domani - annuncia Marchiello - ci sarà un nuovo momento di confronto con le associazioni, sarebbe da sprovveduti evitare questo confronto, e poi ne parlero' con il presidente De Luca. Ma il mio pensiero è che oggi faremmo un danno alle nostre comunitaàse autorizzassimo i saldi già ai primi giorni di gennaio. È un momento caldo, ma i vaccini dovrebbero arrivare prima del previsto. Se superiamo gennaio possiamo ragionare con maggiore serenita'".

Non c'è ancora una data. "C'e' una procedura allo studio - dice l'assessore - per decidere in autonomia come e quando far partire i saldi. La Toscana ha fissato come data quella del 30 gennaio. Magari in Campania non sarà così, ma spostare di qualche giorno forse e' utile a tutti, anche all'economia". Per il

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento