Cronaca

Poliziotto napoletano salva "nonnino" che rischia di annegare

Il gesto eroico di Raffaele Boccia, agente in servizio a Lodi

Raffaele Boccia, agente in servizio a Lodi, si è reso protagonista di un salvataggio eroico. Un uomo di 83 anni stava rischiando di affogare sul fiume Adda e un poliziotto, residente a Poggiomarino, non ci ha pensato due volte e si è tuffato riuscendo a salvare l'uomo e a portarlo a riva.

E' intervenuta poi un'infermiera che ha rianimato l'anziano che nel frattempo aveva perso conoscienza. Il gesto del poliziotto è stato elogiato anche dalla Polizia di Stato sulla pagina ufficiale Facebook: "Raffaele è un giovane agente delle Volanti di Lodi. Il suo tempismo, qualche giorno fa, è stato fondamentale per salvare la vita ad un uomo di 83 anni. Ora il pericolo è scampato. Auguriamo a questo nonnino di poter presto tornare a casa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotto napoletano salva "nonnino" che rischia di annegare

NapoliToday è in caricamento