rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Festoni e striscioni pagati con il Reddito di Cittadinanza: il caso a Striscia la Notizia

Abete: "Così diventa il reddito di tifoseria"

Festoni, addobbi, bandiere e addirittura alcolici, rigorosamente “azzurri”: Napoli si prepara a una festa Scudetto che manca da oltre trent’anni. Nulla di male, se non che – come documentato ieri sera a Striscia la notizia da Luca Abete – molti di questi “beni” vengono acquistati illegalmente, utilizzando il Reddito di Cittadinanza.

"Una pratica vietata, in quanto il Reddito di Cittadinanza verrebbe erogato per il pagamento dei beni di prima necessità inclusi nell’elenco previsto dalla legge", spiega l’inviato di Striscia. Lista che non comprende fumogeni, bandiere e, ovviamente, alcolici: "Il trucco adottato da diversi commercianti è vendere oggetti per il tifo facendoli figurare come beni di prima necessità: il reddito di cittadinanza diventa in reddito di “tifoseria”», conclude Abete. Il servizio completo questa sera a Striscia la notizia.

IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festoni e striscioni pagati con il Reddito di Cittadinanza: il caso a Striscia la Notizia

NapoliToday è in caricamento