Dieci arresti nella banda dei finti finanzieri: numerose le rapine contestate

All'alba la Squadra mobile ha eseguito dieci ordinanze di custodia cautelare (8 in carcere). La banda utilizzava pettorine e distintivi della Finanza contraffatti ed entrava nelle abitazioni

Dieci arresti (quattro erano già in carcere), due dei quali ai domiciliari. E' questo il crudo bilancio della mattinata della Squadra Mobile di Napoli che ha eseguito le ordinanze di custodia cautelare richieste dal Tribunale partenopeo nei confronti della cosiddetta banda dei finti finanzieri. Le accuse vanno dall'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio alla rapina aggravata fino al possesso di segni distintivi contraffatti.  L'operazione è stata condotta dalle prime luci dell'alba.

L'attività investigativa nasce da una serie di rapine, tutte commesse tra l'estate 2017 e la primavera dell'anno seguente. I soggetti utilizzavano pettorine della Guardia di Finanza e distintivi falsi. Con questo stratagemma si intrufolavano nelle abitazioni delle loro vittime e si appropriavano di denaro e oggetti di valore. Spesso alcuni elementi della banda erano armati, altri invece erano incaricati di reperire informazioni sulle abitudini delle vittime.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le rapine

Numerosi gli episodi riportati dalla Questura. Si parte dalla rapina consumata il 25 luglio 2017, in via Catone (Soccavo), dove sono stati rubati circa 50.000 euro. Seguirono poi la rapina tentata il 26 luglio 2017 in via Marco Aurelio (Rione Traiano); la rapina consumata il 14 dicembre 2017 in via degli Zingari (Vasto), dove sono stati asportati alcuni cellulari e denaro contante; la rapina del 23 gennaio 2018 in via Virginia Woolf (Ponticelli), dove i ladri si impossessati di due orologi Rolex e denaro contante; la rapina del 26 gennaio 2018 in via Madonnelle (Rione Incis), in cui hanno asportato un orologio Rolex, 25.000 euro in contanti e alcuni telefoni cellulari; la rapina consumata il 20 febbraio 2018, in via Augusto Righi (Agnano), durante la quale sono stati rubati due orologi Rolex, 10.000 euro in contanti, telefoni cellulari e un'automobile.

Il resoconto prosegue con la rapina del 2 marzo 2018 in via Armstrong (Rione Incis) in cui sono stati rubati diversi monili in oro, telefoni cellulari e circa 3.000 euro in contanti; segue poi la rapina consumata il 14 marzo 2018 in via Al Chiaro di Luna (Ponticelli), in cui i ladri si sono appropriati di numerosi monili in oro, un orologio Rolex, telefoni cellulari e denaro contante; la rapina del 21 marzo 2018 a Giugliano in Campania, in via Nuova Casa D’Agostino, in cui i ladri si sono impossessati di numerosi monili in oro, denaro contante ed un telefono cellulare; per finire con la rapina consumata del 27 marzo 2018 in via Petrarca (Posillipo=, durante la quale hanno asportato 15.000 euro in contanti ed alcuni effetti personali.

Gli arrestati

A.P. (napoletano, 46 anni, già detenuto per altra causa)
S.R. (napoletano, 35 anni, già detenuto per altra causa)
G.N. (napoletano, 35 anni, già detenuto per altra causa)
L.M. (napoletano, 50 anni, già detenuto per altra causa)
R.C. (napoletano, 35 anni, in carcere)
A.A. (albanese, 40 anni, in carcere)
V.Z. (napolietano, 64 anni, domiciliari)
R.B. (napoletano, 35 anni, in carcere)
C.M. (napoletano, 53 anni, domiciliari)
M.E. (napoletano, 46 anni, in carcere).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento