Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Pronti a entrare in un negozio e rapinarlo: bloccati in tempo

Arrestati quattro rapinatori. Erano armati di fucile a canne mozze. Uno di loro percepiva il reddito di cittadinanza

Armati di fucile a canne mozze e con volto coperto da passamontagna erano pronti a fare irruzione all'interno di un negozio di telefonia nel centro di Marcianise, quando sono stati bloccati dai carabinieri intervenuti a seguito di una segnalazione al 112 di un veicolo sospetto parcheggiato nei pressi del negozio. I militari della sezione operativa della compagnia di Marcianise hanno arrestato quattro persone: un 28enne, un 22enne già sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, e un 33enne di Afragola e un 17enne di Cardito. Dovranno ora rispondere dei reati di tentata rapina a mano armata, ricettazione, porto abusivo di fucile semiautomatico calibro 12 a canne mozze con matricola abrasa, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

I militari dell'Arma li hanno sorpresi mentre erano ancora all'interno del furgone dal quale a breve sarebbero usciti per compiere la rapina. Alla vista dei militari, i 4 hanno opposto resistenza e tentato la fuga a piedi. Inseguiti e bloccati, sono stati quindi arrestati. A seguito della perquisizione personale e del veicolo i Carabinieri hanno trovato e sequestrato il fucile con colpo in canna, caricato con due cartucce calibro 12, guanti, berretti e passamontagna. I tre maggiorenni arrestati sono stati portati al carcere di Santa Maria Capua Vetere, il 17enne al centro di prima accoglienza minorile dei Colli Aminei a Napoli. Uno dei quattro, è emerso, percepisce il reddito di cittadinanza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronti a entrare in un negozio e rapinarlo: bloccati in tempo

NapoliToday è in caricamento