menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Comune di Giugliano

Il Comune di Giugliano

Niente differenziata a Giugliano, il Pd: "Siamo lo zimbello della regione"

Situazione rifiuti critica. Russo, segretario del Pd: "Pianese è il primo responsabile". Nella notte anche un raid vandalico in Villa Comunale

Tempi duri per i cittadini di Giugliano in Campania, ancora critica la situazione rifiuti: cumuli presenti in diverse zone della cittadina, soprattutto nelle aree periferiche e verso la costa e un progetto di differenziazione dei rifiuti che stenta a decollare ed è ferma a percentuali irrisorie. L’opposizione si scaglia contro l’amministrazione del sindaco Pianese, convinta che non si tratti più solo di uno stato d’emergenza a creare difficoltà alla città, oltre che ad esporla a rischi di infezione e invasioni di insetti e ratti, ma che sia responsabilità diretta di un governo inefficiente.

Queste, infatti, le dure parole del Segretario del PD Giovanni Russo: “Da tre mesi a Giugliano non è attivo nessun servizio per la raccolta differenziata. Questa indecenza non è più tollerabile oggi stesso ho scritto all'Assessore Regionale Romano e al Ministero dell'Ambiente per chiedere che intervengano in questo tragedia: la nostra città che già ha pagato un prezzo altissimo per l'emergenza rifiuti è piena di cumuli impressionanti, le periferie, in particolar modo, sono invase da spazzatura di ogni tipo”.

Ma Russo non si ferma qui e prosegue auspicando presto un commissariamento del comune: “Ci sono centinai di cittadini che mi domandano come fare per differenziare ma il Sindaco Pianese e la sua Giunta non sono stati ancora capaci di varare un serio piano per la gestione della differenziata. Siamo a percentuali irrisorie, questa è una mortificazione che Giugliano non può e non deve subire. Il Governo, così come previsto dalla legge, commissari subito il Comune non è più possibile andare avanti in questo modo: i residenti sono esasperati. In tutte le altre città si riesce a fare la differenziata solo a Giugliano non è possibile. Mi chiedo come vengono spesi i milioni di euro che investiamo nel settore, come è possibile che alla luce di queste inefficienze non ci siano state dimissioni e licenziamenti. Siamo lo zimbello della Regione e Pianese è il primo responsabile. Mi aspetto che l'Assessore ed il Ministro prendano provvedimenti siamo pronti anche a chiedere aiuto al Prefetto ed al Presidente della Repubblica. Non è una questione di destra o sinistra, maggioranza o opposizione – conclude il Segretario - è una questione di dignità di un popolo”


Un popolo che, come se non bastasse, la scorsa notte è stato di nuovo offeso da un banda di teppisti, la cui identità resta ancora ignota, che ha vandalizzato la Villa Comunale di Corso Campano, i cui lavori di ristrutturazione si erano conclusi circa un mese fa, restituita finalmente alla città come spazio verde accogliente e aperto a momenti sani d’incontro, sport, gioco e relax per tutti i giuglianesi. I danni finora stimati ammontano alla cifra di circa trentamila euro. La Villa non era ancora dotata di un impianto di videosorveglianza o di un servizio di vigilanza, che, a quanto pare, sarebbero entrati in funzione solo tra qualche settimana. “Questi atti di vandalismo rendono vano lo sforzo di questa Amministrazione – ha dichiarato il Sindaco Pianese -. Auspico, con l’aiuto di tutti, che questi atti delinquenziali possano essere isolati . Noi continueremo a lavorare a beneficio delle famiglie, degli anziani e dei giovani.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di martedì 6 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Cento 'mutande' marciano a Chiaia. Federmoda: "Siamo i nuovi poveri"

  • Cronaca

    Covid in Campania: bollettino vaccinazioni aggiornato al 10 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento