menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Orrore pedofilia, un tariffario per far prostituire le proprie figlie con un 75enne

Le prestazioni sessuali di due ragazzine di 12 e 16 anni, venivano pagate da un 75enne tra i 2 e i 50 euro. Arrestati l'anziano orco e la madre delle adolescenti

Gli assistenti sociali del comune di Acerra hanno scoperto l'esistenza di un tariffario di prostituzione minorile, dopo aver seguito i casi di alcune bambine che vivevano nel degrado economico e morale più assoluto.

Una donna di 45 anni faceva infatti prostituire le due sue ragazzine di 12 e 16 anni con un 75enne vicino di casa, con tariffe che oscillavano dai 2 ai 50 euro a seconda della prestazione svolta.

Il gip del Tribunale di Napoli ha a tal riguardo disposto l’arresto del 75enne e del 45enne con l'accusa di violenza sessuale e sfruttamento aggravato della prostituzione.

"E’ stata una fortuna che i servizi sociali si siano accorti di quanto avveniva alle due bambine fatte prostituire dalla mamma", ha spiegato il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri.

Gli abusi, rimasti nel silenzio per tanti anni, sarebbero iniziati nel 2011.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento