Procida, questa sera la fiaccolata in difesa del Pronto Soccorso

Prosegue sull'isola la mobilitazione in difesa della sanità. Il Sindaco Ambrosino: "Lo Stato e la Regione hanno il dovere di garantire il nostro territorio così come fanno per Ischia e per Capri. Non accetteremo nulla di meno di quel poco che abbiamo"

(foto Facebook Comune di Procida)

Prosegue a Procida la mobilitazione dei cittadini e del Comune contro il nuovo piano di ridimensionamento dell'unico presidio ospedaliero dell'isola, il "Gaetanina Scotto", che prevederebbe la soppressione del pronto soccorso h24.

Questa sera, alle 20, dal porto di Marina Grande partirà una fiaccolata con destinazione l'ospedale, dove cittadini e politici dell'isola resteranno tutta la notte.

"Procida conta 10.500 abitanti, che da maggio a settembre raddoppiano - spiega il Sindaco Dino Ambrosino - . Sbarcano sull'isola 250.000 ospiti all'anno che hanno diritto all'assistenza sanitaria. Lo Stato e la Regione hanno il dovere di garantire il nostro territorio così come fanno per Ischia e per Capri. Non accetteremo nulla di meno di quel poco che abbiamo".

"Il Governatore De Luca - prosegue il primo cittadino procidano - mi ha garantito l'impegno della Regione a offrire a Procida adeguati servizi sanitari, potenziando il budget finanziario per la nostra ASL. Apprezzo l'impegno e la disponibilità, ma non possiamo accettare un Piano Ospedaliero che ridimensioni quel poco che abbiamo. Chiediamo l'applicazione per Procida della deroga prevista per le piccole isole".

"Il decreto commissariale con il nuovo Piano Ospedaliero Regionale sta per essere pubblicato. Per Procida è previsto un Punto di Primo Intervento che ci riporta indietro di trent'anni. Faremo appello, come previsto dal decreto stesso, ai Ministeri della Sanità e dell'Economia. Il consigliere del Presidente alla Sanità, dott. Enrico Coscioni, ha fermato il suo sguardo solo su Capri, evidentemente l'unica isola che si intravede dal suo appartamento di Salerno. Ne chiediamo le dimissioni, per non aver saputo interpretare al meglio la disponibilità del Presidente De Luca a salvaguardare la sanità della nostra isola", conclude Ambrosino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • SKY - Mertens-Napoli, Gattuso sponsor per il rinnovo del belga

Torna su
NapoliToday è in caricamento