Cronaca

Processo Polverino, tutti condannati: più di 13 anni per il cugino del boss

I giudici hanno accolto quasi tutte le richieste avanzate dal PM

Si chiude con 24 condanne il processo, per rito abbreviato, che aveva come imputati persone di spicco del clan Polverino. I giudici del Tribunale di Napoli Nord hanno accolto quasi interamente le richieste avanzate dal pm Maria Di Mauro, condannando tutti gli imputati. Tra questi, ricordiamo, anche quelli appartenenti al gruppo poi alleatosi con gli Orlando di Marano.

Tra le condanne spicca quella di "Peruzzo", Vincenzo Polverino, cugino del boss Giuseppe, condannato a 13 anni e 4 mesi di reclusione (il pm ne aveva chiesti 16). Con lui condannati anche altri esponenti di spicco come Cristofaro Candela (12 anni), Salvatore Ruggiero (10 anni e 8 mesi), Diego Giarra (10 anni e 8 mesi), Nicola Langella (10 anni e 8 mesi), Giovanni Raniello (12 anni e 4 mesi)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Polverino, tutti condannati: più di 13 anni per il cugino del boss

NapoliToday è in caricamento