menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carcere

Carcere

Aveva una relazione extraconiugale con una parente di un affiliato: il clan lo punisce

Cinque persone appartenenti al clan Polverino si sono rese responsabili di lesioni personali gravissime ai danni di un cittadino straniero, presunto amante di una donna vicina al clan

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli stanno eseguendo un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP del capoluogo campano a carico di 5 persone ritenute a vario titolo affiliate o contigue al clan camorristico dei “Polverino”, operante nell’hinterland a Nord della città e in provincia, responsabili di lesioni personali gravissime e di detenzione e porto illegali di armi aggravati dall’aver agito con finalità mafiose. 

I militari dell’Arma hanno infatti scoperto il mandante e gli esecutori di un ferimento chiesto da un imprenditore vicino al clan per “punire” un cittadino straniero che aveva intrattenuto una relazione extraconiugale con una parente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento