rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Grumo nevano

Racconta ai carabinieri la notte di terrore con l'ex: portata in una casa e picchiata

Il divieto di avvicinamento alla ex emesso dal Tribunale non ha impedito ad un 33enne di picchiare e violentare la donna

È settembre quando una 32enne di Aversa ha deciso di denunciare il fidanzato violento ai carabinieri di Grumo Nevano. Per ben due volte. Il Tribunale ha emesso il divieto di avvicinamento a carico del suo ex. La donna, però, impaurita e con il volto tumefatto ha deciso di ritirare la denuncia. Con lei dai militari c'era il compagno. 

I carabinieri intuendo le difficoltà della donna sono riusciti a farla esplodere in un pianto liberatorio e nel racconto della tragica nottata del giorno precedente. Ha spiegato che l'ex l'avrebbe prelevata all'uscita dal lavoro per poi portarla in una casa a Mondragone. Le ha sottratto il telefonino per poi picchiarla. Dopo aver ascoltato le parole della donna, i militari hanno arrestato il 33enne, ora ristretto nel carcere di Poggioreale. L’uomo risponderà di violazione del divieto di avvicinamento, atti persecutori e rapina. Due i giorni di prognosi per le lesioni riportate dalla donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Racconta ai carabinieri la notte di terrore con l'ex: portata in una casa e picchiata

NapoliToday è in caricamento