Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Studentessa denuncia: "Minacciata all'Università dai parcheggiatori abusivi"

"Ho litigato ogni giorno con loro e mi è stato anche impedito di parcheggiare". È il racconto della ragazza la cui testimonianza è stata raccolta dai consiglieri Borrelli e Gaudini

La testimonianza di un'ex studentessa, raccolta dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini, getta luce sul problema dei parcheggiatori abusivi nella zona di via Leopoldo Rodinò, nei pressi della facoltà di Scienze Politiche della Federico II.

“Ho fatto la triennale lì – racconta la ragazza - e per tre anni ho dovuto litigare ogni giorno con questi individui (i parcheggiatori abusivi del posto, ndR) perché ho scelto di non pagarli. Sono stata spesso minacciata, una volta non ho potuto proprio parcheggiare perché mi è stato impedito. Sono tornata in facoltà e la situazione non è cambiata, è impossibile per gli studenti parcheggiare in zona senza rischiare danni da parte di questi criminali. Tra l’altro uno di loro è stato poi fermato negli anni dalla polizia per furti a ragazzi al centro storico di sabato sera”.

"Atteggiamenti del genere – spiega Francesco Borrelli – denotano, qualora fosse necessaria, un’ulteriore conferma che siamo di fronte ad un fenomeno criminale messo in atto da soggetti che, a vario titolo, sono più o meno organico ai clan camorristici. Nonostante i nostri continui appelli il ministro Salvini non si è impegnato in alcun modo per emanare i decreti attuativi della norma che prevede l’arresto dei parcheggiatori abusivi. Purtroppo la superficialità con cui il ministro ha trattato un problema così grave e attuale ha determinato negli estorsori della sosta una rinnovata convinzione di essere impuniti e incontrastati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa denuncia: "Minacciata all'Università dai parcheggiatori abusivi"

NapoliToday è in caricamento