Tragedia sul lavoro, muore operaio napoletano

Il 58enne è caduto da un'altezza di quattro metri. Era impegnato in un cantiere della stazione ferroviaria centrale di Benevento

Un operaio edile napoletano di 58 anni è morto dopo una rovinosa caduta, da una altezza di quattro metro, in un cantiere della stazione ferroviaria centrale di Benevento.

L'uomo è stato soccorso, ma è deceduto sul colpo. Gli agenti polfer hanno avviato i rilievi e sequestrato l'impalcatura su disposizione della procura di Benevento, che ha aperto un'inchiesta.

“L’UGL è vicina alla famiglia dell'operaio che ha perso la vita sul posto di lavoro a Benevento, un’ennesima tragedia che poteva essere evitata. È necessario promuovere una maggiore cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, soprattutto dove il rischio di incidente è alto”. Lo ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, commentando la morte dell'operaio. “In tal senso, continua il tour dell’UGL ‘Lavorare per vivere’ volto a sensibilizzare l'opinione pubblica e le Istituzioni sul triste fenomeno delle ‘morti bianche’. Diciamo basta a queste stragi continue e silenziose”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento