Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Omicidio Nicola Nappo: mandante arrestato tre anni dopo

Il 9 luglio 2009 morì in un agguato Nicola Nappo, un incensurato di 23 anni. In manette un 32enne, già noto alle forze dell'ordine ed elemento di spicco del clan camorristico dei Sorrentino attivo nell'area di Scafati

Omicidio

L'obiettivo doveva essere un affiliato al clan camorristico dei Giugliano-Fabbrocino. Ed invece, il 9 luglio del 2009, fu ucciso per errore Nicola Nappo, un incensurato di 23 anni. Per quell'omicidio i carabinieri di Torre Annunziata, la scorsa notte, hanno arrestato Antonio Cesarano, 32 anni, già noto alle forze dell'ordine ed elemento di spicco del clan camorristico dei "Sorrentino" attivo nell'area di Scafati.


Oltre alle indagini, centrale è stato il ruolo di un collaboratore di giustizia. Cesarano è ritenuto responsabile di omicidio e di detenzione e porto illegale di armi. Nell'agguato di Poggiomarino rimase ferita ad una gamba anche una ragazza di 18 anni che era legata sentimentalmente a quello che era il vero obiettivo dell'omicidio e che aveva una forte somiglianza fisica con la vittima. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Nicola Nappo: mandante arrestato tre anni dopo

NapoliToday è in caricamento