Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Addio a padre Vincenzo Sibilio: ex parroco del Gesù Nuovo

Il gesuita si è spento a 76 anni

Lutto a Napoli per la morte di padre Vincenzo Sibilio. Il gesuita, 76 anni, è stato tra l'altro parroco della Chiesa del Gesù Nuovo. Un grande uomo, prima che un grande sacerdote. Una mente illuminata, un padre amorevole per tanti, una guida spirituale paziente, un compagno di cammino sincero, un educatore saggio.

Per parlare di padre Vincenzo non bastano le parole. E la dimostrazione sta nelle centinaia di testimonianze che in queste ore vengono condivise anche sui social da chi lo ha conosciuto e amato. Padre Vincenzo non mancherà a tanti, ma a tutti. La capacità di lasciare il segno con le sue parole e il suo sorriso (anche con i rimproveri) e oggi merce rara anche nella Chiesa.

Padre Vincenzo verrà ricordato per la straordinaria capacità di creare relazioni, per la sua ironia mai banale, per la sua intelligenza, per la sua grande testimonianza di fede, per aver rivelato a tantissimi giovani - come il suo Ignazio di Loyola - i sentimenti di Dio. Oggi, alle ore 11, l'ultimo saluto nella Chiesa del Gesù Nuovo dove verranno celebrate le esequie.

"Un uomo vero"

In tanti lo piangono, da Nord a Sud, da Roma a Reggio Calabria, da Napoli a Palermo. Tanti i messaggi in suo ricordo, anche di personaggi illustri. Fra tutti spicca quello del gesuita Antonio Spadaro, direttore della Civiltà Cattolica: "Dedico il Premio Naxos ricevuto oggi alla memoria di p. Vincenzo Sibilio, gesuita, che oggi ha lasciato questa terra. Uomo sempre coinvolto in prima linea, paterno, di grande impegno di fede, sociale e culturale. Un uomo vero. Che arrivava sempre prima. E che mi aveva capito".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a padre Vincenzo Sibilio: ex parroco del Gesù Nuovo

NapoliToday è in caricamento