rotate-mobile
Cronaca

Giallo di Posillipo: il cadavere è di una donna. Gli inquirenti inizialmente pensavano si trattasse di un uomo

Indagini in corso. Si cercano immagini dalle videocamere. Sembra che il corpo non presenti segni evidenti di fratture o ferite

Ancora non identificato il cadavere trovato stamane, poco dopo le 11, nell'area esterna dell'ex Circolo delle Poste a Posillipo, in via San Pietro ai due frati. Gli inquirenti all'inizio pensavano si trattasse di un uomo, dell'apparente età di 45/50 anni.  Quando il medico legale ha rimosso il cappuccio della felpa che ne nascondeva i lineamenti, è stato chiaro che invece si trattava di una donna. Nessun documento addosso. A trovare il corpo stamane sono stati alcuni operai, impegnati in lavori edili. Non è da escludere, quindi, che la morte sia avvenuta durante le festività di Pasqua. 

I carabinieri della Stazione Napoli Posillipo stanno acquisendo le immagini delle telecamere presenti in zona e stanno, ovviamente, conducendo tutti gli accertamenti per fare luce sull'accaduto. Dai primi rilievi, secondo voci circolate sul posto, il corpo non presenterebbe le fratture tipiche di una caduta dall'alto né ferite evidenti. Per capire le cause della morte bisognerà dunque attendere l'autopsia.

Tragedia Posillipo (foto NapoliToday)

Il corpo non è visibile dall'alto, perché si trova in una zona riparata alla vista dal costone e dalla vegetazione che vi cresce.

Transennato l'ingresso all'area

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo di Posillipo: il cadavere è di una donna. Gli inquirenti inizialmente pensavano si trattasse di un uomo

NapoliToday è in caricamento