Muore a 20 anni per overdose, arrestato il pusher

I Carabinieri hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei confronti di un 48enne di Napoli, accusato di aver spacciato alla vittima la dose letale

In manette un 48enne destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Napoli per "morte come conseguenza di altro delitto e spaccio di stupefacente".

L'uomo, residente a Napoli in vico Figurelle a Montecalvario e già noto alle forze dell'ordine è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Ischia insieme ai colleghi della compagnia Napoli Centro.

Con le minuziose indagini condotte dopo la morte per overdose di un giovane procidano di vent'anni, i militari dell’arma hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 48enne che lo indicherebbero come lo spacciatore della dose letale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: cinquantenne in buone condizioni

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento