rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca

Sparatoria in strada: Mario muore dopo quasi un mese di agonia al Cto

Mario era in auto con il fratello quando è rimasto vittima di un agguato

Mario Solimeno, l’artigiano raggiunto da un proiettile nel rione Pescara di Eboli lo scorso 29 settembre, è morto al Cto di Napoli a soli 29 anni. Il giovane era in strada quando restò vittima di un agguato. Mario - che lascia la moglie Rita e i figli - era in macchina con il fratello quando fu ferito da un colpo d’arma da fuoco che raggiunde due vertebre intaccando anche il midollo spinale.

Le sue condizioni apparvero subito gravi tanto che i medici optarono per il trasferimento d'urgenza al Cto di Napoli dove è morto dopo quasi un mese di agonia. Intanto le indagini vanno avanti. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire cosa è successo quella sera e chi ha esploso il colpo di pistola verso Mario. 

Tanti i messaggi per questa giovane vita spezzata. Sui social, ad esempio, Annarita scrive: "Non ci sono parole ma solo tanto dolore al cuore non meritavi tutto questo un ragazzo veramente dal cuore d’oro . Veglia su tua moglie e i tuoi figli per questo grande dolore rimarrai per sempre nei nostri cuori R.i.p Mario. Si forte cugina mia lo so che nessuno di noi ti può colmare questo dolore però fallo per i tuoi bambini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria in strada: Mario muore dopo quasi un mese di agonia al Cto

NapoliToday è in caricamento