menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sessantenne muore durante un'immersione nelle acque del Castel dell'Ovo

Un uomo di 65 anni era andato a pescare nelle acque antistanti Castel dell'Ovo. Qualcosa è andato storto durante un'immersione e l'uomo è morto. Tra le ipotesi malore o onda anomala

Antonio Cenname, 65 anni, è morto nelle acque antistanti Castel dell'Ovo nel pomeriggio. L'uomo era sul posto per pescare e, secondo una prima ricostruzione, era in barca con il figlio. Qualcosa sarebbe andato storto durante l'immersione, probabilmente un malore in apnea, con il mare agitato. Un'ulteriore ipotesi formulata è quella secondo la quale l'uomo sarebbe stato travolto da un'onda anomale che lo avrebbe spinto in maniera brusca sulla scogliera.


Il cadavere è stato ritrovato nello specchio d'acqua tra lungomare e Castello. Inutili, purtroppo, i soccorsi prestati dal personale medico giunto sul posto in ambulanza. Sul posto anche la Capitaneria di Porto. Indagano i carabinieri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento