rotate-mobile
Cronaca Massa lubrense / Nerano

Sbarco migranti a Nerano, l'esito dei tamponi: nessun caso di Covid-19

In 16, 14 uomini e due donne, sono sbarcati ieri sera. Provengono da Iraq e Afghanistan

Tutti negativi al Covid-19 i 16 migranti sorpresi ieri sera sulla spiaggia di Ieranto, nel comune di Massa Lubrense in Penisola Sorrentina, dov'erano sbarcati. A renderlo noto è stato il Comune di Massa Lubrense. I migranti, 14 uomini e 2 donne, provengono da Iraq e Afghanistan. Nella serata di ieri sul posto erano intervenuti i Carabinieri, la Polizia Municipale, la Polizia di Stato e la Capitaneria di Porto, la quale aveva avviato le ricerche in mare dell'imbarcazione o delle imbarcazioni che avevano portato le persone sulla spiaggia.

Prima della sistemazione l'Asl Napoli 3, intervenuta con un'ambulanza, ha visitato i 16 migranti. Sono stati sottoposti a misurazione della temperatura corporea e rifocillati dagli abitanti del posto, prima di trascorrere la notte nella Sala delle Sirene del Comune, dove la Protezione civile comunale e i volontari avevano allestito in poco tempo dei posti letto con brandine, lenzuola e coperte. I servizi sociali hanno quindi assicurato generi di conforto e materiale per l'igiene personale.

Il sindaco: "Tutti hanno fatto la loro parte"

"Ringrazio di cuore quanti sono intervenuti a tutti i livelli in questa pagine inconsueta per noi", sono state le parole di Lorenzo Balducelli, sindaco di Massa Lubrense. "Non siamo abituati a queste situazioni - ha aggiunto - non essendo una zona di sbarchi. Siamo decisamente fuori rotta e non mi spiego come sia potuto accadere. Oggi mi sento di dire come sindaco che tutti hanno fatto la loro parte: i cittadini di Nerano, la struttura comunale, le forze dell'ordine, l'Asl. Di questo grande senso di responsabilità sono grato a nome mio e di tutta l'Amministrazione comunale".

Salumeria aperta per loro

Così a NapoliToday Rosa Esposito, la commerciante - è la titolare di una salumeria - che ha sfamato i sedici migranti giunti nella baia di Ieranto. "È stato un gesto istintivo, sono scesa in strada in pantofole. Ho pensato alle scene che ho visto in tv, con donne e bambini affamati e assetati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarco migranti a Nerano, l'esito dei tamponi: nessun caso di Covid-19

NapoliToday è in caricamento