menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il volantino della protesta

Il volantino della protesta

Manifestazione "contro l'uccisione di Napoli": tutti a Piazza Municipio

Appuntamento il 4 aprile alle 11 davanti al Comune. Iniziativa di Cittadinanza Attiva: "Questa Ztl è la morte del commercio e della ristorazione per tutto il quartiere che vedrà ridursi ora dopo ora gli affari, fino alla chiusura"

"Chiaia completamente isolata dal resto del mondo". Con una manifestazione "contro l'uccisione di Napoli", organizzata da Cittadinanza Attiva, gli abitanti e i commercianti di Chiaia intendono esprimere la propria contrarietà alla Ztl straordinaria, in vigore nel quartiere, dal 31 marzo scorso fino al 28 aprile.

Orari ritenuti "eccessivamente" restrittivi, "poca chiarezza e poche informazioni", "durante le regate, sarà vietato il transito anche ai bus ed ai taxi": sono questi i punti dell'ordinanza emanata dal sindacode Magistris che contestano. "Queste non sono ztl - si legge in una nota - questo è blindare mortalmente la città. È la morte del commercio e della ristorazione per tutto il quartiere che vedrà ridursi ora dopo ora gli affari, fino alla chiusura".

Cittadinanza Attiva chiama dunque a raccolta tutti il 4 aprile alle 11 in piazza Municipio, davanti al Comune di Napoli. "E' l'ultima occasione per far sentire la voce di una città che è stanca di subire l'imposizione di un sindaco e di un assessore alla mobilità che non sono adeguati al ruolo che occupano".

DALLA PAGINA FACEBOOK - Il Sindaco ha emanato l'ordinanza con cui fissa la ZTL straordinaria per Chiaia che andrà in vigore dal 31 marzo al 28 aprile. E' l'assassinio premeditato di Napoli. Punti salienti:
- ZTL dalle 7 alle 21 dal lunedì al giovedì
- ZTL dalle 7 alle 24 dal venerdì alla domenica
- durante le regate, sarà vietato il transito anche ai bus ed ai taxi, per cui Chiaia sarà COMPLETAMENTE isolata dal mondo intero.
Queste non sono ZTL. Questo è BLINDARE MORTALMENTE LA CITTA'.
E' la morte del commercio e della ristorazione per tutto il quartiere, che vedrà ridursi ora dopo ora gli affari, fino alla chiusura.
Signori, è l'ultima occasione per far sentire la voce di una città che è stanca di subire l'imposizione di un sindaco e di un assessore alla mobilità che non sono adeguati al ruolo che occupano, che non ascoltano nessuno e che con perversione inaudita ignorano le sofferenze che stanno infliggendo a centinaia di migliaia di cittadini.

Ci aspettiamo un'affluenza ECCEZIONALE. Ognuno di voi rinunci a due ore di lavoro, e pensi al futuro che gli è stato rubato da un sindaco fallimentare.
Cartelli, fischietti, megafoni, pentole, striscioni per ognuno di voi. Dobbiamo far parlare l'Italia intera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento