Caivano, 35enne dà fuoco ad alcuni rifiuti in strada: arrestato

I carabinieri di Caivano lo hanno trovato mentre era ancora nelle vicinanze dell'incendio e hanno poi visionato le immagini di un circuito di videosorveglianza. Ignoti i motivi del gesto

(foto di repertorio)

I carabinieri della Tenenza di Caivano sono intervenuti in via Santa Barbara dove era stato segnalato un incendio di rifiuti accantonati sul marciapiede. Le fiamme, estinte da alcuni residenti, avevano interessato alcuni mobili, un passeggino ed altri oggetti.

I carabinieri hanno subito stretto il cerchio intorno ad A.A. -  35enne del posto già noto alle forze dell'ordine-  che era ancora nelle vicinanze. I militari lo hanno subito fermato e trovato in possesso di un accendino.  Hanno poi raccolto le testimonianze di alcuni presenti che lo avevano visto passeggiare in atteggiamento sospetto in quei luoghi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno infine completato il quadro acquisendo le immagini di un sistema di video sorveglianza privato. Ancora poco chiare le motivazioni del suo gesto. L’arrestato è stato tradotto al carcere di Poggioreale, in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

Torna su
NapoliToday è in caricamento