Tufino, 38enne scopre i ladri nel suo negozio: picchiato e dato alle fiamme

L'uomo è andato nel suo negozio in piena notte perché si era reso conto della rapina in corso. I malviventi lo hanno colpito alla testa e lasciato tra le fiamme. Il 38enne si è salvato ma ha riportato ustioni alle gambe

Una rapina avvenuta a Tufino ha avuto un esito tragico. In piena notte un 38enne si è reso conto di una rapina in corso nella sua attività commerciale. Entrato nel suo locale, l'uomo ha scoperto i malviventi: per reazione i ladri hanno colpito alla testa il 38enne e dato alle fiamme l'intero negozio. L'uomo ferito si è dunque trovato avvolto dalle fiamme, e dopo alcuni minuti è riuscito a uscire vivo dall'incendio. Alle gambe, però, ha riportato ustioni di secondo grado. Il 38enne si trova in ospedale e non è in pericolo di vita. La notizia è riportata dal Roma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento