Lavanderia in fiamme, all'interno bombole di gas: paura a Marano

Tantissime le telefonate ai vigili del fuoco che sono prontamente intervenuti

Notte difficile per alcuni residenti a Marano. Una lavanderia della frazione San Rocco è andata a fuoco: il locale era chiuso ma al suo interno c'erano delle bombole del gas per fortuna rimaste inesplose.

I vigili del fuoco, sollecitati da numerose chiamate, sono giunti sul posto e hanno domato le fiamme. Nel frattempo in molti erano scesi in strada spaventati. Non si registrano per fortuna intossicati o feriti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si indaga sulle possibili cause di quanto accaduto. Le prime ricostruzioni darebbero come maggiormente probabile l'ipotesi corto circuito, ma non sono stati esclusi altri scenari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento