Cronaca

Incendi estivi, il sottosegretario all'Interno: “I vigili del fuoco sono pronti”

Gianpiero Bocci ha presentato il piano per fronteggiare gli incendi estivi in Campania: "L'organico dei vigili sarà rafforzato con volontari". Non aumentano i mezzi, che però verranno dislocati soprattutto nelle zone a rischio

Vigili del fuoco

Estate: l'emergenza incendi è come ogni anno alle porte. Si avvicina una stagione difficile per i vigili del fuoco, che però sono “attrezzati con le persone giuste per affrontarle": lo ha detto a Napoli il sottosegretario all'Interno Gianpiero Bocci. Il sottosegretario ha preso parte ad un incontro nella sede del comando provinciale dei vigili del fuoco sulle problematiche del Corpo. Durante l'incontro, i vertici regionali hanno anche illustrato il piano che sarà messo in campo per fronteggiare gli incendi a Napoli e nelle altre province della Campania.

Si sta preparando un potenziamento delle sedi esistenti con l'impiego di personale volontario, ed un rafforzamento dell'organico ordinario con ulteriori uomini ma con i mezzi attualmente in dotazione, meglio dislocati però nelle cosiddette zone a rischio e in quelle più interessate negli scorsi anni dai roghi. In Campania le località sensibili sono Pozzuoli, Ischia, Capri, Castellammare di Stabia, Torre del Greco, il Cilento e le costiere Sorrentina e Amalfitana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi estivi, il sottosegretario all'Interno: “I vigili del fuoco sono pronti”

NapoliToday è in caricamento