Cronaca Avvocata / Via Port'Alba

Guida a Port’Alba: flashmob e appelli di artisti e celebrità per evitare la chiusura

Anche Licia Colò ha rivolto un appello su Rai Tre. Mario Guida: "A noi non interessa trasferirci altrove come ipotizzato dal sindaco de Magistris ma mantenere vivo questo presidio culturale"

Flashmob Guida a Port'Alba (Foto Borrelli)

Non mancano le iniziative per salvare Guida a Port’Alba, dopo l’annuncio della chiusura programmata per dicembre. Dopo il Flash Mob di sabato, anche Licia Colò in diretta su Rai 3, durante la trasmissione alle falde del Kilimangiaro, ha lanciato un appello per la storica libreria napoletana. Ma non solo, anche altri artisti e celebrità partenopee come Sal da Vinci, Gino Sorbillo, Gennaro Capodanno, hanno lanciato il proprio appello per salvare la libreria.

"La mobilitazione sta crescendo sulla rete in tutto il paese - dichiarano il leader degli ecorottamatori Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza promotori della manifestazione di sabato - ci hanno contattato anche due imprenditori che interagiranno nei prossimi giorni con la curatela fallimentare per capire se ci sono le condizioni per rilevare l' attività con un concordato ed evitare la chiusura prevista entro fine anno. Ringraziamo Licia Colò per il suo intervento e ci auguriamo che anche altri uomini delle istituzioni, della cultura e dello spettacolo facciano sentire la loro voce. Napoli e la sua cultura non possono essere ridotti esclusivamente ad una questione di soldi.

Per questo ci stiamo battendo con determinazione affinchè Guida non chiuda come è successo al Sancarluccio o come potrebbe avvenire a breve alla libreria Treves a P.zza Plebiscito. Non vorremmo che come è successo per il Sancarluccio la solidarietà istituzionale si risolvesse in un elenco di dichiarazioni senza alcun atto conseguenziale. Se il Comune di Napoli e la Regione Campania vogliono intervenire davvero lo facciano con azioni reali concordate con la famiglia Guida e con i curatori fallimentari".

"La situazione è drammatica. Allo stato - ha spiegato Mario Guida - le possibilità di salvare questo spazio storico a Port' Alba sono quasi nulle. A noi non interessa trasferirci altrove come ipotizzato dal sindaco De Magistris ma mantenere vivo questo presidio culturale, restare a Port' Alba dove risediamo da quasi un secolo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida a Port’Alba: flashmob e appelli di artisti e celebrità per evitare la chiusura

NapoliToday è in caricamento