Guasto in metro, passeggeri a piedi in galleria da una stazione all'altra

"Anm risarcirà eventuali danni ai passeggeri e sta verificando le cause dello stop improvviso del treno", è la nota dell'azienda

Guasto intorno alle 12.20 che ha costretto ad una frenata di un treno della Linea 1 della Metropolitana di Napoli nella galleria che collega le stazioni di Museo e Materdei. A bordo 50 passeggeri.

Il perdurare delle problematiche meccaniche della metro ha costretto il macchinista ad aprire le porte del treno e a far scendere i passeggeri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nota di Anm

"Questa mattina intorno alle 12.20 un guasto ha causato la frenata di un treno della Linea 1 della Metropolitana di Napoli nella galleria che collega le stazioni di Museo e Materdei, con a bordo circa 50 passeggeri. Il macchinista ha riscontrato dei problemi nel far ripartire il treno e, come da procedura prevista, dopo 8 minuti ha lanciato un avviso di stop del treno e di necessità di proseguire a piedi sul camminamento di servizio. Il macchinista ha quindi aperto le porte del treno ed è sceso egli stesso, per accompagnare i passeggeri, indirizzandoli verso la stazione di Museo, visto che il percorso è in discesa. Intanto dalla banchina di Museo si sono mossi un altro macchinista e una guardia giurata per andare incontro ai passeggeri che procedevano a piedi sulla passerella, che è illuminata dalle luci d’emergenza che rendono visibile il percorso benché non siano chiaramente forti come le luci delle stazioni. Il personale Anm aveva intanto chiamato il 118 per prestare la prima assistenza ai passeggeri che stavano arrivando a piedi alla stazione Museo. All’arrivo, il personale del 118 ha visitato i passeggeri che richiedevano un controllo: quattro viaggiatori sono stati visitati e confortati dal personale del 118 che alla fine però non ha ritenuto che alcuno avesse bisogno di ulteriore assistenza. Dopo una breve riparazione, il treno è poi ripartito e la circolazione è ripresa alle 13.30. Anm si scusa con i viaggiatori per un episodio che, comprendiamo, li abbia spaventati, anche se non hanno mai corso alcun pericolo. Lo stop dei treni e le procedure di evacuazione sul camminamento fanno parte delle procedure studiate proprio per garantire la sicurezza e l’incolumità dei passeggeri. L’azienda risarcirà eventuali danni ai passeggeri. L’azienda sta verificando le cause dello stop improvviso del treno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento