rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Caivano

Ultimo saluto ad Antonio Natale: palloncini e scritte per omaggiarlo

Per il giovane solo una benedizione della salma presso il cimitero di Caivano

“Quello che ci hanno raccontato sull’autopsia è qualcosa di terrificante”. Sono queste le parole del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che questa mattina ha preso parte all’ultimo saluto ad Antonio Natale. Nessun funerale per il 22enne, ma solo una benedizione – in forma privata – presso il cimitero di Caivano, “colorato” per l’occasione da scritte e decine di palloncini bianche e azzurri.

La mamma "schiantata" dal dolore

“Quando ho abbracciato quella mamma mi è sembrato di abbracciare tutte le mamme del mondo. Non avete idea di quella scena, quando quella mamma accarezzava la foto del figlio come se fosse ancora vivo. Quasi schiantata. Non so come un genitore possa sopravvivere alla morte di un figlio. Anche nel caso di un ragazzo, come Antonio, che aveva preso una brutta strada", ha detto Borrelli in una diretta social.

"Quella mamma lo amava così tanto da denunciarlo, ma non è riuscita a salvarlo. Questa donna, questa mamma non va lasciata sola. Questa famiglia va sostenuta, tutte le persone per bene di Caivano vanno sostenute. Perché non ci siano più degli Antonio Natale”, ha concluso il cosnigliere regionale.

Le indagini vanno avanti

Antonio, ricordiamo, è stato ritrovato dopo 14 giorni di ricerche Il 22enne era scomparso il 4 ottobre, dopo essersi recato con un amico a Napoli, dove avrebbe dovuto fare degli acquisti. Quella sera aveva informato la madre di essere ancora con l'amico, ma da allora di Antonio Natale si erano perse le tracce. Fino al 18 ottobre, appunto, quando il suo cadavere è stato scoperto dai carabinieri in un terreno nei pressi del campo rom.

Il corpo di Antonio è stato ritrovato in avanzato stato di decomposizione e questo ha reso più difficile il lavoro degli inquirenti. Sembra, tuttavia, che sul corpo siano stati trovati segni compatibili con fori di proiettile, ma non è escluso che potrebbe anche essere stato picchiato prima della morte. La verità arrivarà solo dall'esame autoptico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimo saluto ad Antonio Natale: palloncini e scritte per omaggiarlo

NapoliToday è in caricamento