menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Lino Ferrara /Facebook

Foto Lino Ferrara /Facebook

Cadavere tra gli scogli di Mergellina: uomo identificato, lavorava all'Asl

La vittima è Francesco Caiazzo. Ieri la moglie aveva segnalato ai carabinieri l'allontanamento volontario. Secondo un primo esame, sul corpo nessun segno di violenza

È di Francesco Caiazzo il cadavere ritrovato oggi tra gli scogli di Mergellina. Ieri la moglie aveva segnalato ai carabinieri l'allontanamento volontario. L'uomo, 61 anni, napoletano, lavorava all'Asl di Arzano.

LA VICENDA - Il cadavere era stato ritrovato nello specchio d'acqua antistante la zona di Mergellina. A notare tra gli scogli il corpo, un passante che ha immediatamente dato l'allarme. Secondo un primo esame, sul corpo nessun segno di violenza, accoltellamento o ferite da arma da fuoco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento