Formica su un paziente: nuovo caso al San Giovanni Bosco

Trovata sul volto di un anziano di 78 anni ricoverato in sala rianimazione. Sul posto sono arrivati i carabinieri

Non c'è pace per i pazienti del San Giovanni Bosco di Napoli. Ancora una volta è stata trovata una formica addosso ad un degente. In particolare nella sala rianimazione, l'insetto è apparso sul volto di un paziente mettendo in allarme i parenti. I fatti si sono verificati ieri e i parenti della persona ricoverata hanno immediatamente avvertito i carabinieri. Sul volto di un 78enne è apparsa una formica che ha fatto tornare in mente i fatti dello scorso novembre quando nello stesso ospedale una paziente allettata subì lo stesso destino.

La donna è poi deceduta nei giorni scorsi e nelle scorse ore è stata disposta l'autopsia sul cadavere per valutare se ci siano state delle corrispondenze tra il decesso e la degenza ospedaliera. I carabinieri della compagnia Stella sono arrivati sul posto e hanno accertato che la denuncia dei familiari era purtroppo fondata trovando una formica vicino a una narice dell'uomo.

Duro attacco del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli: "Si tratta di un evento allucinante, sono senza parole e il ripetersi del problema arriva a poche settimane dall'ultimo caso. A quanto ci hanno riferito erano presenti, al momento del fatto, tre medici e cinque infermieri. Solo dopo l'accaduto si è proceduto alla disinfestazione delle aree interessate. In seguito a un sopralluogo effettuato nei giorni scorsi, abbiamo segnalato al direttore dell'Asl Napoli 1 Forlenza di aver riscontrato la presenza significativa di formiche nello stesso bagno della stanza dove fu ricoverata la paziente srilakese deceduta nei giorni scorsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si può giustificare oltre, è il momento di agire con la massima determinazione. Ho chiesto per questo al direttore Forlenza di valutare interventi drastici e immediati nei confronti dei vertici dell'ospedale. - Borrelli ha poi aggiunto - Occorre, inoltre, la massima celerità nel procedere alla bonifica strutturale dell'ospedale”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento